BSP’s lawyers regularly share their knowledge
through regular legal updates, newsletters and professional publications.
31 Mar 2013

Legal Alert | Salvaguardia delle imprese in difficoltà e modernizzazione del diritto fallimentare

In data 1 febbraio 2013 è stato depositato presso la Chambre des députés (Parlamento) del Lussemburgo il progetto di legge n. 6539 delineante le linee guida della riforma legislativa in tema di insolvenza delle imprese ed avente come obiettivo fondamentale la modernizzazione del diritto fallimentare e la prevenzione dei fallimenti delle imprese[1]

Tale progetto ha visto la luce in seno ad un dibattito intervenuto alla Chambre des députés nel Febbraio 2011 che ha portato alla luce l’esigenza, in un periodo in cui la crisi economica è ancora attuale, di adottare un sistema appropriato ed efficace in materia di imprese in difficoltà. Nel corso del dibattito è emerso con chiarezza come il problema dei fallimenti si presenti come una questione estremamente complessa che origina da plurimi e differenti fattori e per la cui soluzione non esiste un’unica ‘ricetta’ applicabile.

Da qui l’idea di un progetto di legge con un approccio definito olistico, caratterizzato dalla previsione di una varietà di strumenti adattabili alle imprese in funzione delle loro dimensioni e che, al tempo stesso, ponga al primo posto la preservazione dell’attività dell’impresa nel rispetto dei diritti dei creditori.

In sintesi, il progetto di legge si propone di prevenire la ‘spirale’ di fallimenti, di offrire alle società in difficoltà diverse procedure di ripianamento dei debiti concordate con i creditori, di supportare gli operatori commerciali in difficoltà ma in buona fede che desiderino ripartire con la loro attività, così come di sanzionare gli imprenditori che, in mala fede, ricorrano allo strumento della bancarotta fraudolenta.

A tali fini, nel testo vengono prospettati quattro strumenti: preventivo, riparatore, repressivo e sociale.

(...)

 

[1] Cio’ anche alla luce del forte incremento del numero dei fallimenti registrato dal 2010 ad oggi: si è passati infatti da 918 fallimenti nell’anno 2010 a 978 fallimenti nel 2011 per arrivare a 1021 fallimenti nel 2012